SENTIERISTICA

sentieristica_guida

Purtroppo nell’area delle Colline Livornesi non è mai stata realizzata un rete strutturata di sentieri mappati e poi segnati con apposita segnaletica orizzontale (e/o verticale).

La mancanza di questi strumenti di fruibilità per residenti e per turisti (residenti temporanei) pesa sull’area delle Colline Livornesi fin dalla realizzazione della prima mappa del 1992 “Due passi nel verde”, contenente indicazione l’indicazione di alcuni sentieri principali.

Grazie ai volontari delle Associazioni aderenti al Progetto “Occhi Sulle Colline” (OSC) e alla attività portata avanti nell’ambito del protocollo con Provincia di Livorno e , nella Rete Escursionistica delle Colline Livornesi tra il 2011 ed oggi sono stati segnati, numerati e mappati circa 80 km di sentieristica:

- il SENTIERO 00 (La Dorsale delle Colline Livornesi) quale “dorsale” della sentieristica delle Colline Livornesi (già ippovia principale delle Ippovie del Mediterraneo);

- il SENTIERO 199 (La Strada del Mille) altra importante via principale (già Ippovia secondaria delle Ippovie del Mediterraneo) che unisce i centri collinari di Colognole, Gabbro e Castelnuovo della Misericordia.

A partire da questi 2 “sentieri principali” (che rappresentano la spina dorsale di crinale e la spina dorsale lungo la Via Aemilia Scauri) sono state individuate 3 aree di interesse naturalistico, ambientale e culturale in cui sono stati individuati 3 nuclei di sentieri al fine di consentire interessanti escursioni ad anello:

- i SENTIERI 121-123-123c-123m-125-125p (Sentieri dell’Alta Valle del Morra) (sul Comune di Collesalvetti): in area di ANPIL di Colognole tra Valle Benedetta e Colognole, consentono di esplorare e conoscere la magnificenza delle sorgenti dell’Acquedotto Leopoldino, che con un percorso architettonico incastonato nelle Colline Livornesi arriva fino al Cisternino di Pian di Rota e poi fino al Cisternone (uno dei più noti simboli della città di Livorno);

- i SENTIERI 132-134-134a-134b-134c-136-138-140 (Sentieri di Pian della Rena e Dintorni) (sul Comune di Livorno): in area di Parco Provinciale immediatamente a ridosso della città di Livorno e dei centri collinari di Montenero e Castellaccio. Su questa rete di sentieri nel 2012 la Provincia di Livorno ha realizzato il “Percorso del Pellegrino” con un corposo e costoso intervento di manutenzione dei sentieri e di installazione di cartellonistica divulgativa e di segnaletica verticale;

- i SENTIERI 186-188-188c-188f (Sentieri per Monte Pelato) (sul Comune di Rosignano Marittimo): nell’area del SIR di Monte Pelato che si proietta sul mare antistante rappresentando una delle maggiori emergenze naturalistiche del territorio data la peculiarità degli affioramenti ofiolitici ricchi di acque e di endemismi vegetazionali di estrema rarità (quali ad esempio la Bivonea di Savi).

Consigliabile prendere visione:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sette × = 49

Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.